XXX Congresso CSeRMEG 20 ottobre 2018

La presa in carico della complessità in Medicina Generale: il caso del disagio psichico

Pegognaga MN, sabato 20 ottobre 2018

PRESENTAZIONE

Uno sguardo aperto sulla complessità: questo vuole essere il XXX congresso del Centro Studi. Dopo tanti incontri sulla clinica, sulla metodologia, la relazione, gli aspetti organizzativi, la ricerca e la formazione, il prossimo Congresso va a occuparsi di un tema che per essere affrontato necessita di tutte le prospettive sopra elencate. E’ un dovere professionale del MMG acquisire competenza per farsi carico della complessità, perché la stessa fa parte del suo lavoro quotidiano, e, pertanto, va conosciuta e riconosciuta, va definita, va studiata in tutti i suoi aspetti. Bisogna lasciarsi interrogare dalla complessità: cosa ci chiede, come ci chiede, di che risposte ha bisogno a fronte di quali risposte noi siamo in grado di dare, di quali strumenti abbiamo bisogno per affrontarla. Questo è un dovere specifico della medicina generale, perché, tra tutte le aree disciplinari mediche, viene interrogata dalla complessità. Unica, ma non da sola tra le professioni sanitarie, se pensiamo ai nostri più stretti collaboratori, gli infermieri, senza i quali potremmo dare solo risposte parcellari e limitate. La complessità è data dalle malattie croniche, dal disagio psichico, dalle situazioni socioeconomiche svantaggiate, dalle culture “altre”. La complessità data da tutti questi fattori non è semplicemente una sommatoria degli stessi, ma ogni fattore influenza l’altro in modo sindemico, determinando un puzzle difficile da ricomporre. Le risposte a queste sfide non sono pertinenti solo alla medicina (e in ogni caso le evidenze scientifiche in questo ambito sono carenti ) ma necessitano di interventi multiprofessionali e articolati proprio perché le problematiche che si incontrano non sono solo strettamente mediche. E’ dunque necessario fermarsi a riflettere e a interrogarsi su questa quotidianità, perché è proprio compito del MMG identificare questa  domanda  e costruire possibili risposte: non può demandare ad altri questo ruolo.

Il disagio psichico è stato scelto come condizione emblematica di complessità. Si parte dai bisogni formativi in ambito psichiatrico con la presentazione dell’originale  percorso condotto dai colleghi trentini presso la scuola di formazione in MG, per approdare ad altre esperienze sul campo messe in atto per dare risposte a particolari complessità: il lavoro in fattoria come risorsa terapeutica e di integrazione sociale, le nuove urgenze emergenze a cui si tenta di dare risposta con l’esperienza del Naga a Milano e di Emergency a Marghera. Ci sarà uno spazio dedicato alla riflessione sul lavoro di Basaglia e sulla legge 180 per arrivare poi alle domande pertinenti alla Medicina Generale. Lo sguardo aperto ha l’obiettivo di mettere a fuoco le domande di conoscenza.  Qui si inserisce l’intervento dedicato alla ricerca  che nella storia e nella tradizione del Centro Studi ha la funzione di trasformare le curiosità, il non noto in percorsi di ricerca.   

Sede del Congresso:

Hotel Novecento, Via N. Sauro 1 - 46020 Pegognaga, (MN) Tel. +39. 0376.550635, fax. +39.0376.550634

Come arrivare a Pegognaga: Indicazioni sul sito www.hotelristorantenovecento.it

INFORMAZIONI ORGANIZZATIVE

vedi la locandina in allegato

PROGRAMMA

8,30-9 Registrazione dei partecipanti

I SESSIONE

9-10,00: Introduzione al Congresso (G. Danti)

-    Il percorso formativo alla psichiatria: corpomente, una unità inscindibile (N. Sartori)

-    Le fattorie sociali: attività sociale e disagio psichico (G. Visentin)

10,30 - 13,00: Approccio multiculturale e Medicina di Famiglia (coordinatore F. Valcanover)

-    Emergency Italia: progetti di supporto psicologico per le nuove vulnerabilità (L. Serri)

-    NAGA: disagio psichico e approccio multiculturale (A. Petruzzi)

-    Discussione

Pausa pranzo & Intervallo Video (P. Longoni)

14,30-15,00: La “svolta” Basaglia (C. Agostini)

II SESSIONE

15,00-15,15: Riflessioni e domande della Medicina Generale (A. Moro e A. Spolaor)

15,15-16,00: La ricerca in psichiatria: novità, interrogativi, proposte per la Medicina Generale (G. Tognoni)

16,30-17,30: Discussione

17,30-18,00: Sintesi e chiusura dei lavori (G. Danti)

SONO STATI ASSEGNATI CREDITI ECM 

per le seguenti professioni Infermiere, Medico Chirurgo, Farmacista

Locandina Congresso CSeRMEG 2018 -
Diagnosi in psichiatria esercizio accademico o procedura? (Francesco Benincasa) -
Edoardo Parma: I disturbi psichici in medicina generale
Francesco Benincasa: Orientarsi in psichiatria

Calendario